visite mediche

Dakar.

Sede legale: SICAP III Sacre Coer Villa n. 8976.

Sedi operative:

Camberene  c/o Centre Socioculturelle  a coté de la Grand Moschee  Pikine Icotaf III: KM Medical & Diagnostic Center

Poste de Santé Publique  Pikine Est  6096 .

Attività anche nei villaggi di Guedawaye, (Regione di Dakar), Sossop, Tataguine, Ndianediane, (Regione di Fatick).

Brevi informazioni sul Senegal
Il Senegal è uno stato dell'Africa occidentale che si affaccia ad ovest sull'oceano Atlantico e confina con la Mauritania a nord, il Mali a est, la Guinea e la Guinea-Bissau sud, infine confina col Gambia il quale è del tutto racchiuso dal Senegal. Dove Diritti al cuore opera in Senegal Portiamo avanti vari progetti a Dakar (sede legale SICAP III Sacre Coer Villa n. 8976), a Camberene (sede c/o Centre Socioculturelle a coté de la Grand Moschee), a Pikine Icotaf III (c/o KM Medical & Diagnostic Center, Poste de Santé Publique Pikine Est 6096). Attività anche nei villaggi di Guedawaye, (Regione di Dakar), Sossop, Tataguine, Ndianediane, (Regione di Fatick). Progetti che sviluppiamo in Senegal: DA INSERIRE I LINK Visite mediche gratuite Fatou studia Sostegno a distanza Microcredito KM medical centre Il Senegal in pillole Lo stato è una ottima destinazione per visitare il continente, infatti il Senegal possiede una regione desertica a nord e la savana tropicale nel centro e nel sud, possiede anche una capitale, Dakar, molto moderna, ma oviiamente ci sono anche città più pittoresche e tradizionali sia sulla costa che nell'entroterra, infine possiede un magnifico litorale. L'albero nazionale del Senegal è il gigantesco baobab, diffuso non solo a sud ma anche nelle savane intorno a Thiès e del Sine Saloum e nella stessa zona di Capo Verde. Cenni geografici Il territorio è quasi completamente pianeggiante, ad esclusione dei rilievi montuosi di origine vulcanica che formano le isole di Capo Verde. I fiumi più importanti sono il Senegal, che segna il confine settentrionale, il Gambia e il Casamance; tutti gli altri corsi d'acqua hanno carattere torrentizio. A nord le coste sono basse e a sud sono costellate di lagune. Nel Nord prevalgono le aree desertiche e le steppe proprie del sahel, mentre più a sud si estende la savana; nella sezione meridionale invece compare la foresta tropicale sempreverde. Si hanno cioè nel territorio tutti gli ambienti vegetali che nell'Africa settentrionale segnano il trapasso dal deserto alla foresta. Cenni storici Tracce di attività neolitica sono presenti su quasi tutto il suo territorio, ci sono molti ritrovamenti che lo dimostrano. Nel VII secolo comparvero i primi regni; essi legati all'Impero del Ghana. Nel XI° secolo si inizio a diffondere quella che oggi è la religione dominante del paese: l'islam. I portoghesi nel 1500 furono i primi ad insediarsi nel paese, mentre i francesi nel 1659 fondarono prima capitale del Senegal: la città di Saint-Louis. Successivamente diventò una colonia francese per poi ottenere l'indipendenza dalla Francia il 4 aprile 1960 che diventò effettiva nel 20 giugno dello stesso anno. Quando andare Il Senegal è caratterizzato dal clima subtropicale con due stagioni: la stagione secca da novembre a giugno, e la stagione delle piogge da luglio ad ottobre. Lingue parlate Oltre alla lingua ufficiale (francese) sono diffuse anche le seguenti lingue locali: wolof, pular, serer, diola, soninké e malinké (o maninka). Oltre a queste lingue sono presenti diversi dialetti. Valuta Franco CFA (si pronuncia sefa). Per comodità di cambio diciamo che 650 CFA corrispondono a circa un euro. Territori e mete turistiche Il Senegal è composto, sul piano amministrativo, da 12 regioni che prendono nome dai rispettivi capoluoghi, che figurano inoltre tra le maggiori città dello stato: Dakar, Diourbel, Fatick, Kaolack, Kolda, Louga, Matam, Saint Louis, Tambacounda, Thiès, Ziguinchor. Tra le tante attrazioni turistiche in breve segnaliamo: Carabane — Isola del Senegal; Gorée — Isola del Senegal detta "Maison des Esclaves", la casa degli schiavi dalla quale sono transitati milioni di africani strappati alla loro terra d'origine per essere portati, fatti schiavi, nelle Americhe; Lago Retba — Un lago rosa situato vicino a Dakar assolutamente da non perdere, possiede anche un alto contenuto di sale che permette alle persone di galleggiare; Parco nazionale del Delta del Saloum, Parco nazionale di Niokolo-Koba — Il parco, inserito nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità dell'UNESCO, accoglie una fauna variegata: vi sono stati censite 80 specie di mammiferi. Bufali e ippopotami sono gli esemplari più numerosi. Santuario nazionale degli uccelli di Djoudj, a nord di Saint-Louis. Fonte: Wiki Voyage

 

© 2016 Diritti al Cuore. All Rights Reserved.

Accesso Utenti